slide 1

1LOGOscritto1394x550

 

slide 2

2BISscritto1394x550

slide 3

3BISscritto1394x550

slide 4

4scritto1394x550

slide 5

5scritto1394x550

DISTRETTO AD ALTA TECNOLOGIA PER LE COSTRUZIONI SOSTENIBILI

I nostri campi di Innovazione

 

 

 

 

Il progetto H2-AGRI vince il PREMIO STRESS SCARL - Innovation Village 2021

Stress Scarl, insieme al socio Graded S.p.a, premia H2-AGRI, di Simplifhy SB s.r.l., come miglior progetto al servizio della transizione energetica per l’ambiente costruito, con Euro 3.000 in denaro + programma di accelerazione con servizi specialistici per la crescita e valorizzazione della tecnologia. A consegnare il premio a Sergio Torriani, CEO di Simplifhy, l’azienda innovativa nel campo dell’energia e dell’idrogeno che ha presentato il progetto vincitore, è il Direttore Generale di Stress, Marco Iuorio.  Nel corso della terza edizione di Innovation Village Award, il premio istituito e sostenuto da Knowledge for Business Srl con ASviS - Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, ed ENEA - Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, sono stati assegnati altri 11 premi e 7 menzioni speciali agli innovatori di tutta Italia.


 

 

L’IDROGENO PER LA TRANSIZIONE ECOLOGICA

Infrastrutture e ricadute per le aziende 

5 OTTOBRE  |   ore 11

L’innovazione torna protagonista a Napoli con la seconda tappa di Innovation Village 2021. Oggi 5 ottobre, presso il Centro Congressi dell’Università Federico II si è tenuto il convegno dal titolo "L’IDROGENO PER LA TRANSIZIONE ECOLOGICA: infrastrutture e ricadute per le aziende" in cui Stress, dopo le interessanti riflessioni stimolate nei mesi scorsi, con un intervento del presidente Ennio Rubino, ha portato a sintesi il binomio “SOSTENIBILITÀ E IDROGENO PER L'AMBIENTE COSTRUITO

E' possibile riguardare il convegno in versione integrale sulla pagina Fb di Stress e sulla quella di Innovation Village

Scarica il Programma

www.innovationvillage.it


 

EU BIM for BUILDING RENOVATION COMPETITION: una iniziativa del progetto BIM Speed! 

Nell'ambito del progetto H2020 BIM-SPEED, è stata aperta la EU BIM for Building Renovation Competition, una sfida riservata a studenti e professionisti per sviluppare un progetto nel campo della riqualificazione edilizia in BIM, utilizzando strumenti e metodi del Building Information Model (BIM) sviluppati dai partner BIM-SPEED, per  garantire le migliori performance dell'edifico in termini di efficienzenergetica e comfort degli occupanti.

Lancio ufficiale del concorso: 21 giugno 2021
Scadenza iscrizioni: 21 ottobre 2021
Scadenza presentazione progetti: 21 gennaio 2022 (12:00 CET)
Annuncio dei primi 3 finalisti di ogni categoria: giugno 2022

Per maggiori informazioni: https://www.bim-speed.eu/en/competition


 

METABUILDING PROJECT: APERTA LA CALL GROW /HARVEST! Fino a 60.000€ per progetti di innovazione e collaborazione tra PMI! 

Nell'ambito del progetto H2020 Metabuilding LABS, di cui Stress è partner, è stato lanciato il bando GROW/HARVEST con l'obiettivo di stimolare la collaborazione intersettoriale tra le PMI mediante la proposizione di progetti innovativi con una sovvenzione di massimo 60.000 EURO per progetto. Le proposte di progetti collaborativi di 2 o più partner (di cui almeno una PMI) potranno essere presentate tra il 15 giugno 2021 e il 15 settembre 2021, e dovranno rispondere ad una delle seguenti 4 sfide: 1) Construction-ICT; 2) Construction-Nature-Based Solutions; 3) Construction-Recycling and Circular Economy; 4) Construction-Additive Manufacturing.
Webinars informativi sono stati organizzati con grande successo da NOBATEK/INEF4 che detiene il coordinamento del progetto.

Per maggiori informazioni: https://www.metabuilding.com/grow-harvest-call/
Registrati sulla piattafforma: https://www.metabuilding.com/


 

TRANSIZIONE ENERGETICA: PROSPETTIVE DI INTEGRAZIONE DELLE TECNOLOGIE BASATE SULL'IMPIEGO DELL'IDROGENO NELL'AMBIENTE COSTRUITO

7 MAGGIO  |    online   ore 09 - 11

Il workshop organizzato da Stress, in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Napoli, nell’ambito della manifestazione Innovation Village, ha come obiettivo l’approfondimento degli aspetti ambientali, sociali, industriali e di innovazione correlati all’integrazione delle tecnologie basate sull’idrogeno con l’ambiente costruito, anche in ottica di definizione delle peculiarità per i Positive Energy District e per le comunità energetiche.

Per assistere all’evento è possibile seguire la diretta Fb sulla pagina Innovation Village e sulla pagina dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli. Per gli iscritti all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli è previsto il rilascio di 2 CFP, previa registrazione.

Scarica il Programma      Registrati qui

www.innovationvillage.it


 

SICUREZZA DELLE INFRASTRUTTURE STRATEGICHE: L’INNOVAZIONE NEI MODELLI STRUTTURALI, NELLE TECNOLOGIE DI MONITORAGGIO E NELLE PIATTAFORME

6 MAGGIO  |    online   ore 11 - 13

Il workshop organizzato da Stress, in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Napoli, nell’ambito della manifestazione Innovation Village, ha come obiettivo un approfondimento degli aspetti legati alla sicurezza delle infrastrutture in uno scenario che vede le tecnologie digitali abilitare la transizione verso nuovi paradigmi di gestione del patrimonio costruito.

Per assistere all’evento è possibile seguire la diretta Fb sulla pagina Innovation Village e sulla pagina dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli. Per gli iscritti all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli è previsto il rilascio di 2 CFP, previa registrazione.

Scarica il Programma      Registrati qui

www.innovationvillage.it


 

 

PREMIO STRESS Scarl: Euro 3.000 in denaro + programma di accelerazione con servizi specialistici per la crescita e valorizzazione della tecnologia presentata nel progetto

Stress Scarl premia il miglior progetto al servizio della transizione energetica per l’ambiente costruito.

Cosa cerchiamo?
Una tecnologia/prodotto/soluzione già sul mercato, o quanto meno testata a un livello di prototipo o di pilot, sviluppata negli ultimi due anni, in grado di apportare un valore aggiunto, un beneficio dimostrabile in termini di sviluppo sostenibile e che sia riconducibile ad uno o più dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile.

Il premio consisterà in Euro 3.000 in denaro + programma di accelerazione con servizi specialistici per la crescita e valorizzazione della tecnologia

Candidati ora su: https://www.innovationvillage.it/iv-award/

 

 

METROPOLIS formazione

Progetto di formazione per Tecnici di ricerca esperti nell’applicazione di tecniche e metodologie di gestione e mitigazione del rischio del sistema urbano.

 

 

               

 

ULTIMI AGGIORNAMENTI

24/08/2015 – Sono state pubblicate le graduatorie definitive  delle selezioni dei candidati per il profilo SK1 e SK2

10/08/2015 – La graduatoria sarà pubblicata il 24 agosto 2015

09/07/2015 – Rettifica del calendario per la selezione dei candidati per il profilo SK2

07/07/2015 - Rettifica del calendario per la selezione dei candidati per il profilo SK2

06/07/2015 - Sono stati pubblicati i calendari per le selezioni dei candidati per il profilo SK1 e SK2

 

Scarica il BANDO

BANDO SINTETICO (PDF)
BANDO INTEGRALE SK1 (PDF)
BANDO INTEGRALE SK2 (PDF)

Scarica la DOCUMENTAZIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE SK1_ALLEGATO A1 (PDF)
DOMANDA DI AMMISSIONE SK2_ALLEGATO A2 (PDF)

Per info

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

formazione.progetto-metropolis.it

 

 

Il progetto di formazione prevede un livello di attività destinato ad un’iniziativa di lunga durata che si svolge parallelamente all’intero progetto di ricerca e che accompagna anche dal punto di vista tematico alcune fasi del progetto.
L’obiettivo è formare figure professionali tecniche specializzate, in grado di interagire sia nei processi di generazione dell’innovazione sia in quelli di relativa applicazione, nel settore della gestione e mitigazione dei rischi per i sistemi urbani.
Sono stati identificati 2 percorsi formativi destinati a laureati in Ingegneria e in Architettura, e con diploma di istituto tecnico superiore per geometri e periti, su alcune delle tematiche sviluppate dal progetto di ricerca e che concernono i metodi e le tecniche per l’acquisizione di dati della realtà fisica finalizzati alla caratterizzazione, e per la valutazione del rischio sismico ed idrogeologico del sistema urbano.
Le 2 figure dovranno interagire e collaborare con le attività del progetto di ricerca dal momento che i percorsi formativi rispecchiano le fasi del percorso progettuale che, a partire dalla conoscenza e dalla rappresentazione del sistema urbano nel suo complesso e nei suoi sottosistemi arriva a definire una metodologia per la valutazione del rischio del sistema nell’ambito della mitigazione del rischio sismico e del rischio idrogeologico.

I profili formativi descritti sono stati denominati come di seguito:

  • SK1: Tecnico esperto nell’applicazione di metodi e tecniche per acquisizione dati della realtà fisica finalizzate alla conoscenza del sistema urbano;
  • SK2: Tecnico di ricerca esperto nella valutazione e gestione del rischio sismico ed idrogeologico per i sistemi urbani.

 

OBIETTIVI

Il progetto è finalizzato alla formazione di 2 diversi profili professionali e si compone di 2 percorsi formativi strutturati per la formazione di personale di ricerca con le seguenti qualifiche/specializzazioni :


SK1 – Tecnico esperto nell’applicazione di metodi e tecniche per acquisizione dati della realtà fisica finalizzate alla conoscenza del sistema urbano. 

N. di allievi: 9 (personale diplomato)

Titolo di studio richiesto: Diploma tecnico di scuola secondaria di secondo grado: Istituto Tecnico per Geometri e Periti

L’obiettivo formativo consiste nel trasferimento delle conoscenze acquisite nel corso della ricerca e nella formazione di personale capace di interagire con le tecniche e gli strumenti messi a punto nell’ambito della modellazione fisica del sistema fortemente antropizzata. Al termine del corso le persone formate acquisiranno un background che deriva da un’adeguata combinazione di conoscenze e competenze specialistiche. L’allievo sarà portato a conoscere ed interpretare il patrimonio urbano, caratterizzato dalle interazioni che si instaurano tra i sotto-sistemi funzionale fisico e sociale che lo compongono; inoltre sarà capace di interagire con tecniche e strumenti di rilievo avanzato basato sul trattamento delle immagini provenienti da rilievo lidar e telerilevamento, e la loro rielaborazione per la caratterizzazione geometrica degli oggetti da rilevare: edifici, ponti, manufatti stradali.
Un altro elemento qualificante dell’attività di formazione è rappresentato dall’attività formativa finalizzata alla gestione, all’aggiornamento e alla manutenzione ordinaria e straordinaria dei database che rappresentano il cuore del sistema di valutazione integrata del rischio territoriale.
L’allievo, infatti, sarà reso autonomo nella fase di elaborazione, input e gestione dell’output dei processi.
La molteplicità delle tematiche trattate nel presente modulo formativo saranno valorizzate opportunamente, prevedendo percorsi evolutivi differenziati e capaci di garantire la differenziazione delle competenze e così rendere molteplici i contributi operativi a disposizione del progetto e della sua valorizzazione nella fase di diffusione della conoscenza.

 

SK2 – Tecnico di ricerca esperto nella valutazione e gestione del rischio sismico ed idrogeologico per i sistemi urbani.

N. di allievi: 9 (personale laureato)

Titolo di studio richiesto: Laurea o Diploma universitario (Laurea breve) in Ingegneria e Architettura.

L'obiettivo formativo consiste nel far acquisire alle persone formate le competenze interdisciplinari per operare con le metodologie e le tecnologie finalizzate alla valutazione integrata dei rischi in ambito urbano antropizzato. L’attività formativa sarà finalizzata allo sviluppo di competenze fondate saldamente su tematiche inerenti l’ingegneria sismica e la geotecnica ma integrate con lo studio di tematiche legate al calcolo delle probabilità e alla teoria dei sistemi. Tema di studio saranno anche le tecniche per la diagnostica strutturale e le metodologie e gli strumenti di mitigazione del rischio sismico ed idrogeologico.
La formazione di natura tecnica sarà affiancata da approfondimenti di natura economica ed estimativa, onde consentire lo sviluppo di capacità di analisi e valutazione dell’esposizione che caratterizza il tessuto urbano antropizzato. Tra i vari argomenti che verranno trattati nell’ambito dell’attività formativa, una particolare attenzione verrà posta alle problematiche di monitoraggio finalizzato sia alla gestione del rischio sismico ed idrogeologico che alla valutazione relativa agli aspetti legati alla vulnerabilità.

 

Per tutti i percorsi formativi, oltre alla formazione tecnica, di approfondimento specialistico (MA - Modulo A) e di affiancamento a personale impegnato in attività di ricerca industriale (MB – Modulo B), sarà svolta anche una formazione manageriale finalizzata alla supervisione, al controllo ed alla gestione di progetti di ricerca (MC – Modulo C).

 

SOGGETTO ATTUATORE

STRESS S.c.a r.l.

 

 

Rassegna Stampa

Corriere del Mezzogiorno 03/06/2015
La Repubblica 03/06/2015

 

StampaEmail