METROPOLIS formazione

Progetto di formazione per Tecnici di ricerca esperti nell’applicazione di tecniche e metodologie di gestione e mitigazione del rischio del sistema urbano.

 

 

               

 

ULTIMI AGGIORNAMENTI

24/08/2015 – Sono state pubblicate le graduatorie definitive  delle selezioni dei candidati per il profilo SK1 e SK2

10/08/2015 – La graduatoria sarà pubblicata il 24 agosto 2015

09/07/2015 – Rettifica del calendario per la selezione dei candidati per il profilo SK2

07/07/2015 - Rettifica del calendario per la selezione dei candidati per il profilo SK2

06/07/2015 - Sono stati pubblicati i calendari per le selezioni dei candidati per il profilo SK1 e SK2

 

Scarica il BANDO

BANDO SINTETICO (PDF)
BANDO INTEGRALE SK1 (PDF)
BANDO INTEGRALE SK2 (PDF)

Scarica la DOCUMENTAZIONE

DOMANDA DI AMMISSIONE SK1_ALLEGATO A1 (PDF)
DOMANDA DI AMMISSIONE SK2_ALLEGATO A2 (PDF)

Per info

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

formazione.progetto-metropolis.it

 

 

Il progetto di formazione prevede un livello di attività destinato ad un’iniziativa di lunga durata che si svolge parallelamente all’intero progetto di ricerca e che accompagna anche dal punto di vista tematico alcune fasi del progetto.
L’obiettivo è formare figure professionali tecniche specializzate, in grado di interagire sia nei processi di generazione dell’innovazione sia in quelli di relativa applicazione, nel settore della gestione e mitigazione dei rischi per i sistemi urbani.
Sono stati identificati 2 percorsi formativi destinati a laureati in Ingegneria e in Architettura, e con diploma di istituto tecnico superiore per geometri e periti, su alcune delle tematiche sviluppate dal progetto di ricerca e che concernono i metodi e le tecniche per l’acquisizione di dati della realtà fisica finalizzati alla caratterizzazione, e per la valutazione del rischio sismico ed idrogeologico del sistema urbano.
Le 2 figure dovranno interagire e collaborare con le attività del progetto di ricerca dal momento che i percorsi formativi rispecchiano le fasi del percorso progettuale che, a partire dalla conoscenza e dalla rappresentazione del sistema urbano nel suo complesso e nei suoi sottosistemi arriva a definire una metodologia per la valutazione del rischio del sistema nell’ambito della mitigazione del rischio sismico e del rischio idrogeologico.

I profili formativi descritti sono stati denominati come di seguito:

  • SK1: Tecnico esperto nell’applicazione di metodi e tecniche per acquisizione dati della realtà fisica finalizzate alla conoscenza del sistema urbano;
  • SK2: Tecnico di ricerca esperto nella valutazione e gestione del rischio sismico ed idrogeologico per i sistemi urbani.

 

OBIETTIVI

Il progetto è finalizzato alla formazione di 2 diversi profili professionali e si compone di 2 percorsi formativi strutturati per la formazione di personale di ricerca con le seguenti qualifiche/specializzazioni :


SK1 – Tecnico esperto nell’applicazione di metodi e tecniche per acquisizione dati della realtà fisica finalizzate alla conoscenza del sistema urbano. 

N. di allievi: 9 (personale diplomato)

Titolo di studio richiesto: Diploma tecnico di scuola secondaria di secondo grado: Istituto Tecnico per Geometri e Periti

L’obiettivo formativo consiste nel trasferimento delle conoscenze acquisite nel corso della ricerca e nella formazione di personale capace di interagire con le tecniche e gli strumenti messi a punto nell’ambito della modellazione fisica del sistema fortemente antropizzata. Al termine del corso le persone formate acquisiranno un background che deriva da un’adeguata combinazione di conoscenze e competenze specialistiche. L’allievo sarà portato a conoscere ed interpretare il patrimonio urbano, caratterizzato dalle interazioni che si instaurano tra i sotto-sistemi funzionale fisico e sociale che lo compongono; inoltre sarà capace di interagire con tecniche e strumenti di rilievo avanzato basato sul trattamento delle immagini provenienti da rilievo lidar e telerilevamento, e la loro rielaborazione per la caratterizzazione geometrica degli oggetti da rilevare: edifici, ponti, manufatti stradali.
Un altro elemento qualificante dell’attività di formazione è rappresentato dall’attività formativa finalizzata alla gestione, all’aggiornamento e alla manutenzione ordinaria e straordinaria dei database che rappresentano il cuore del sistema di valutazione integrata del rischio territoriale.
L’allievo, infatti, sarà reso autonomo nella fase di elaborazione, input e gestione dell’output dei processi.
La molteplicità delle tematiche trattate nel presente modulo formativo saranno valorizzate opportunamente, prevedendo percorsi evolutivi differenziati e capaci di garantire la differenziazione delle competenze e così rendere molteplici i contributi operativi a disposizione del progetto e della sua valorizzazione nella fase di diffusione della conoscenza.

 

SK2 – Tecnico di ricerca esperto nella valutazione e gestione del rischio sismico ed idrogeologico per i sistemi urbani.

N. di allievi: 9 (personale laureato)

Titolo di studio richiesto: Laurea o Diploma universitario (Laurea breve) in Ingegneria e Architettura.

L'obiettivo formativo consiste nel far acquisire alle persone formate le competenze interdisciplinari per operare con le metodologie e le tecnologie finalizzate alla valutazione integrata dei rischi in ambito urbano antropizzato. L’attività formativa sarà finalizzata allo sviluppo di competenze fondate saldamente su tematiche inerenti l’ingegneria sismica e la geotecnica ma integrate con lo studio di tematiche legate al calcolo delle probabilità e alla teoria dei sistemi. Tema di studio saranno anche le tecniche per la diagnostica strutturale e le metodologie e gli strumenti di mitigazione del rischio sismico ed idrogeologico.
La formazione di natura tecnica sarà affiancata da approfondimenti di natura economica ed estimativa, onde consentire lo sviluppo di capacità di analisi e valutazione dell’esposizione che caratterizza il tessuto urbano antropizzato. Tra i vari argomenti che verranno trattati nell’ambito dell’attività formativa, una particolare attenzione verrà posta alle problematiche di monitoraggio finalizzato sia alla gestione del rischio sismico ed idrogeologico che alla valutazione relativa agli aspetti legati alla vulnerabilità.

 

Per tutti i percorsi formativi, oltre alla formazione tecnica, di approfondimento specialistico (MA - Modulo A) e di affiancamento a personale impegnato in attività di ricerca industriale (MB – Modulo B), sarà svolta anche una formazione manageriale finalizzata alla supervisione, al controllo ed alla gestione di progetti di ricerca (MC – Modulo C).

 

SOGGETTO ATTUATORE

STRESS S.c.a r.l.

 

 

Rassegna Stampa

Corriere del Mezzogiorno 03/06/2015
La Repubblica 03/06/2015

 

StampaEmail