slide 1

Profilo

 

slide 2

... eccellenze scientifiche ...

slide 3

... importanti realtà imprenditoriali ...

slide 4

... integrazione di know-how sviluppato negli anni ...

slide 5

... efficacia nei processi di trasferimento tecnologico

La rete

 

Stress si pone al centro di un network composto da Università, centri di ricerca, imprese e associazioni di categoria con l’obiettivo di mettere in campo attività operative atte a facilitare quei processi di diffusione delle tecnologie sviluppate nei progetti di ricerca e di  creazione di nuove opportunità. Proporsi, infatti, quale elemento qualificante per una filiera complessa come quella delle costruzioni significa agire in sinergia con i principali stakeholders presenti sul territorio e proiettare le proprie iniziative, da una scala regionale ad una nazionale ed internazionale.
È da questa filosofia che sono nate le collaborazioni già attive a livello regionale con l’Acen  e con l’Ordine degli Ingegneri della provincia di Napoli, per facilitare la progettazione di attività formative atte a favorire processi di knowledge sharing sulle tematiche della sicurezza sismica e  della sostenibilità del costruito.
A livello nazionale, invece, Stress è in grado di mettere a sistema una pluralità di relazioni costruite nel tempo, e operative su alcuni progetti di ricerca, sia con primari centri di ricerca e Università, come Cnr, Veneto-Nanotech e i Politecnici di Milano, Torino e delle Marche e l’Università di Padova, sia con associazioni nazionali di categoria come AnceAtecap e Federcostruzioni. Un panel in grado di garantire sinergie orientate sia alla ricerca sia alla formazione alla condivisione dei risultati ottenuti.
Presupposto di sviluppo e di prospettive positive per il futuro è anche la vocazione internazionale di Stress scarl, confermata da collaborazioni con soggetti sia privati che pubblici di altre nazioni e da rapporti internazionali operativi.
Stress scarl è infatti membro di Ectp, Piattaforma tecnologica europea delle costruzioni, dell’E2ba, l’Associazione europea per l’efficienza energetica negli edifici, e del Core Group dell’iniziativa reFine, Research for future infrastructure networks in Europe, promossa dall’Ectp per migliorare il livello di servizio offerto ai cittadini per una mobilità efficiente ed efficace, attraverso ricerca e innovazione. Stress è inoltre coordinatore del Commitment Rose, Recycling Of Secondary raw materials for a sustainable optimization of construction processes in civil Engineering, nato con l'obiettivo di favorire l'uso di materie prime seconde nei processi di ingegneria delle costruzioni.

 

 

 

StampaEmail