Progetto Smartcase

 

 

SMARTCASE - Soluzioni innovative MultifunzionAli peR l’otTimizzazione dei  Consumi di energiA primaria e della vivibilità indoor nel Sistema Edilizio

Inizio: 2013 - In corso

Il progetto SMARTCASE - Soluzioni innovative MultifunzionAli peR l’otTimizzazione dei  Consumi di energiA primaria e della vivibilità indoor nel Sistema Edilizio, ha come obiettivo lo studio di soluzioni per il contenimento dei consumi energetici del sistema edificio-impianto, con riferimento sia alle nuove costruzioni che alla riqualificazione di edifici esistenti.
Le linee di ricerca indagate coprono trasversalmente numerosi aspetti che, con modi e pesi differenti, concorrono alla determinazione del fabbisogno energetico complessivo del manufatto edilizio e degli impianti ad esso asserviti.
Il progetto prevede:

  • lo studio di soluzioni innovative per l’involucro edilizio e per gli impianti tecnologici alimentati da fonti di energia rinnovabile;
  • lo studio della qualità dell’ambiente all’interno di spazi confinati e di soluzioni per il monitoraggio e controllo del sistema edificio-impianti;
  • l’elaborazione di criteri di valutazione e scelta di soluzioni per edifici a energia quasi zero.

 

www.progetto-smartcase.it

 

 

I DIMOSTRATORI


 

 

L’edificio dimostratore a energia quasi zero sarà realizzato in un’area ubicata a ridosso del centro storico di Benevento, a pochi metri dall’Arco di Traiano.

L’nZEB fornisce risposte innovative alle mutate condizioni contemporanee dell’abitare in termini architettonici, tecnologici, ed ambientali, integrando le più interessanti soluzioni indagate nell’ambito del progetto di ricerca Smart Case. 

Il progetto si basa su innovative strategie progettuali orientate alla sostenibilità ambientale. Il tema dell’edificio a basso fabbisogno energetico è, da ormai molti anni, oggetto di studio e sperimentazione per la definizione di requisiti progettuali che veicolino una più efficiente prestazione energetica. Tuttavia, gli sviluppi applicativi più diffusi sono riferibili all’area nord europea, contraddistinta da climi rigidi, dove le soluzioni per garantire il risparmio energetico risultano ormai codificate ed ampiamente consolidate, a differenza di quanto riscontrabile in paesi dell’area mediterranea. 

L’nZEB dimostratore si propone, pertanto, anche come significativa esperienza sperimentale per la definizione di standard e linee di indirizzo per la realizzazione di edifici ad energia quasi zero in climi mediterranei.

 

 


 

 

La riqualificazione riguarderà, oltre alla riorganizzazione spaziale e distributiva, il completo ripensamento di tutto quanto concerne la domanda energetica del complesso di edifici, e quindi l’involucro edilizio opaco e trasparente, i sistemi energetici attivi, la conversione in-situ da fonte rinnovabile, nonché il controllo e l’integrazione di tali sistemi mediante sensori, attuatori e controlli domotici avanzati secondo logiche di ottimizzazione multi-obiettivo.

È stata condotta una approfondita indagine conoscitiva del complesso di edifici, necessaria alla sua modellazione architettonica ed energetica in ambiente BIM. I modelli numerici sviluppati, una volta validati, verranno utilizzati per testare le molteplici soluzioni progettuali nella direzione dell’efficienza energetica.

 

 

Torna su a inizio pagina