Progetto Cads

 

 

CADS - Creazione di un Ambiente Domestico Sicuro

Il Progetto CADS - Creazione di un Ambiente Domestico Sicuro, ha come obiettivo lo sviluppo di ambienti di vita sicuri, in cui tutti gli elementi siano in grado di rispondere adeguatamente a situazioni estreme grazie all’integrazione di sistemi che utilizzano la domotica applicata al building automation. A tal fine è prevista l’ottimizzazione e la realizzazione di nuovi prodotti e sistemi non strutturali tecnologicamente innovativi, intelligenti, ecosostenibili ed integrati in ambiente domotico atti a ridurre il rischio globale negli edifici. Le performance di tali elementi verranno valutate mediante la definizione di un processo di classificazione e certificazione che consentirà ai progettisti di valutare e selezionare i prodotti in base alle prestazioni attese e alle esigenze strutturali e funzionali. Il progetto comporterà una radicale rivoluzione nel processo decisionale di pianificazione ed ottimizzazione delle risorse investite per il miglioramento degli ambienti di vita. Se fino ad oggi la scelta di particolari elementi non strutturali, come infissi, arredi e partizioni, era prevalentemente connessa a problematiche di natura architettonica ed energetica, l’introduzione nel mercato di nuovi prodotti per cui sia anche fornita una certificazione sismica e che allo stesso tempo siano perfettamente implementati nel building automation, garantendo una loro pronta risposta in situazioni di emergenza, rappresenterà una svolta epocale nel miglioramento degli ambienti di vita e del benessere degli occupanti.

 

 

Durata: 30 mesi

 

Partners: EUCENTRE, Università Enna Kore, STRESS Scarl (con i soci: Università degli Studi di Napoli Federico II, Università degli Studi del Sannio, Consorzio Tre, Sea Costruzioni Srl, Tecnosistem Spa), Consorzio Dhitech (con UniSALENTO), Istituto Universitario di Studi Superiori IUSS Pavia, La Tecnica nel Vetro Srl, Biotecnomed Scarl, Sib Case Mobili Srl, ETA Spa, Edil Vetro Srl